Accoglienza nei CAS adulti

Nell’ambito del servizio di accoglienza straordinaria dei cittadini stranieri temporaneamente presenti sul territorio nazionale, il Sicomoro da maggio 2014 ha gestito tre C.A.S. nei Comuni di Cagliari e Selargius, accogliendo complessivamente al marzo 2018 circa 500 richiedenti asilo. Dall’ottobre del 2016 gestisce un CAS per MSNA a Capoterra, Località Frutti d’Oro che dà ospitalità a 25 minori stranieri non accompagnati.

 

 

Il progetto di accoglienza che la Cooperativa Sociale Il Sicomoro Onlus attua prevede la realizzazione di percorsi ad personam specifici, di supporto, sostegno e di presa in carico ed accompagnamento, secondo un approccio globale e multidisciplinare che possano facilitare la integrazione socio-economica dei destinatari, sino alla definizione dello status giuridico che consente loro di intraprendere ulteriori percorsi di accoglienza (SPRAR) o la strada dell’autonomia.

Metodologia
La presa in carico dei destinatari rappresenta metodologicamente la base programmatica del sistema di accoglienza che la Cooperativa garantisce e che dovrà necessariamente tener conto delle specificità del singolo destinatario, del suo contesto socio-culturale di provenienza, del percorso individuale attraverso cui lo stesso è giunto fino all’ingresso nell’accoglienza.

A partire dal colloquio di ingresso e dal bilancio delle necessità, l’intervento personale è pensato, costruito, programmato, gestito e monitorato da un’equipe multidisciplinare, che tiene conto dei bisogni del singolo nell’ottica della sua complessità. Vengono attivati i percorsi di ausilio necessari per l’emersione delle fragilità e la conseguente programmazione dei percorsi di supporto e riabilitazione, di tutela psico-socio-sanitaria e di tutela legale.

É assicurata la possibilità di attivare la rete consolidata della Cooperativa con le strutture socio – sanitarie pubbliche del territorio, che supporta e garantisce l’efficacia del percorso individuale di presa in carico.

Attività

  • Colloqui in ingresso e bilancio delle necessità;
  • Condivisione del contratto di accoglienza;
  • Presa in carico socio-psico-sanitaria del destinatario;
  • Servizio di assistenza, supporto e di riabilitazione;
  • Servizio di tutela e supporto legale;
  • Supporto socio-sanitario.

Tutoraggio

La presenza di operatori di integrazione/facilitatori esperti, che accompagnano il beneficiario per l’intero percorso progettuale, garantisce un lavoro di tutoraggio che si configura come supporto all’esperienza di inserimento sociale. Al fine di garantire un approccio integrato la figura dell’operatore di integrazione/ tutor lavorerà, in stretto raccordo con i servizi del territorio e gli attori coinvolti, durante il tutto percorso previsto e nei tempi e modalità che, di volta in volta, si renderanno necessari sulla base delle diverse richieste e necessità del destinatario.

  • sostegno periodico all’ospite nella realizzazione delle azioni quotidiane: mail, telefono, colloqui individuali, co-presenza durante le attività;
  • presa in carico per favorire il raggiungimento dell’obiettivo fissato dal progetto di inserimento personalizzato;
  • monitoraggio del raggiungimento degli obiettivi previsti dal progetto individuale;
  • eventuale intervento di ridefinizione del progetto personalizzato.