Cuochi per l’arte

 

Sette cuochi sardi in prima linea a sostegno del Museo di Sant’Eulalia di Cagliari. Mercoledì 5 aprile 2017 a Cagliari è stato il primo degli appuntamenti ideati per porre l’attenzione sulle bellezze architettoniche e culturali della Sardegna. Roberto Petza, Luigi Pomata, Roberto Serra, Clelia Bandini, Pierluigi Fais, Alberto Sanna e Leonildo Contis sono i protagonisti di ‘Cuochi per l’arte’. Via e vico Collegio, via dei Pisani e piazza Sant’Eulalia si animeranno fra street food gourmet e visite guidate. La manifestazione è organizzata da associazione Cuochi per l’Isola, Cooperativa sociale il Sicomoro onlus, Fondazione Accademia Casa Puddu.

“L’iniziativa – spiega Stefania Russo, presidente della cooperativa il Sicomoro – nasce dall’idea di restituire la piazza Sant’Eulalia alla fruizione dei cagliaritani e dei turisti, attraverso una serie di attività culturali che permettano di riscoprire un’area archeologica importantissima che ha riportato alla luce parti della vecchia Karalis. A fare assistenza alla biglietteria e ad accompagnare i partecipanti, in rappresentanza della comunità ghanese in Sardegna, ci saranno anche i ragazzi dell’associazione Nkabom. Giovani fuggiti da guerre e persecuzioni che partecipano ai nostri progetti di inclusione”. “Per l’occasione diventiamo cuochi per l’arte con la prospettiva di base che è quella, nel futuro e in tutta la Sardegna, di adottare un monumento da sostenere con il ricavato di questi eventi”, ha sottolineato Roberto Petza, chef stellato e presidente dell’associazione ‘Cuochi per l’Isola’.